Torna la Raccolta viveri di Bolzano in memoria di don Vittorione

Torna la Raccolta viveri di Bolzano in memoria di don Vittorione

Fa 41. Tante sono le edizioni della raccolta viveri pro Africa Mission Cooperazione e Sviluppo organizzata dal Gruppo di Bolzano guidato da Walter Pagnotta con l'obiettivo di dare una mano concreta alle popolazioni dell'Uganda. L'appuntamento è per venerdì 31 marzo e sabato 1 aprile a Bolzano e in Bassa Atesina (San Giacomo, Laives e Bronzolo): non si effettuerà la raccolta nei supermercati nella giornata di domenica per rispettare il diritto al riposo domenicale dei lavoratori.
Anche quest'anno vi sarà la collaborazione con il Banco Alimentare del Trentino Alto Adige Onlus, al quale verranno consegnati gli alimenti che, per ragioni di opportunità economica, non verranno inviati in Uganda. La squadra di volontari storici, che include la Croce Rossa Italiana - Comitato di Bolzano, Scout Agesci Bolzano e associazioni di volontariato oltre che i Gruppi Alpini di Gries, Piani, Cardano, San Maurizio, Oltrisarco, Centro, San Giacomo, Pineta di Laives, è stata rinforzata negli ultimi anni da un gran numero di giovani che oggi costituiscono l'80% del gruppo: molti sono studenti delle scuole superiori, che possono partecipare grazie alla collaborazione con i rispettivi istituti. Don Vittorione, il "bulldozer" della Carità, famoso in Italia negli anni Ottanta, oltre che per la sua notevole presenza fisica, soprattutto per la capacità di andare nel cuore dell'Africa a cercare i più poveri fra i poveri, è stato il fondatore del movimento Africa Mission ed è venuto a Bolzano per la prima volta 40 anni fa per promuovere questa iniziativa che tuttora continua, pur con modalità che si sono evolute nel tempo - spiegano gli organizzatori - in questi anni si sono realizzati tanti progetti: Africa Mission, tramite il suo braccio operativo Cooperazione e Sviluppo, è presente da oltre 50 anni in Uganda e in particolare in Karamoja, per migliorare le condizioni economico-sociali dei Karimojong, realizzando strutture igienico sanitarie, come i dispensari di Lopotuk e Tapac, laboratori zootecnici e in particolare perforando pozzi per assicurare l'approvvigionamento idrico ai nuclei abitati (in totale viene fornita acqua ad un bacino di utenza di circa un milione di persone). Vengono portati avanti progetti per scuole agropastorali, in collaborazione con la FAO, al fine di ottenere, nel tempo, l'autosufficienza. Africa Mission ha creato inoltre un Centro Giovani per crescere con i giovani Karimojong nei valori della pace, del rispetto e della solidarietà".
Negli ultimi tempi i costi di trasporto e sdoganamento e le difficoltà burocratiche hanno reso sempre meno conveniente l'invio di derrate alimentari, per questo si è scelto di collaborare con il Banco Alimentare e di operare una scelta nelle tipologie di alimenti che verranno raccolti, privilegiando quei prodotti che possano sopportare un lungo viaggio senza deteriorarsi e che abbiano un valore relativamente alto rispetto al loro peso o volume per ammortizzare adeguatamente gli alti costi di trasporto. Ecco perché quest'anno si raccoglieranno solamente: olio in lattina, pelati e legumi in scatola, sale iodato, sapone da bucato, quaderni, matite, penne. Prodotti diversi da quelli elencati verranno devoluti ad opere caritative locali. Eventuali offerte in denaro serviranno per contribuire a sostenere i costi di spedizione del container.
"Da ringraziare inoltre la stretta collaborazione delle catene principali di supermercati che ospitano la nostra raccolta: Coop, Md Market, Despar, Eurospar, Interspar e Poli in particolar modo - concludono gli organizzatori - con la loro collaborazione, negli ultimi anni, è stato possibile avere un cospicuo e concreto aiuto in termini di donazione di buste per la spesa, stampa di volantini e manifesti. Da ricordare che per la giornata di venerdì 31 alle 16.30 sarà presente al punto vendita Poli di via del Ronco 2 il sindaco Renzo Caramaschi che aiuterà i volontari nell'attività di volantinaggio: la sua presenza vuole significare un forte sostegno all'iniziativa per i suoi 41 anni di vita a dimostrazione anche della stretta collaborazione che il Comune di Bolzano ha con l'associazione promotrice".
Per ulteriori info: africamission.bolzano@gmail.com.