Navigando il sito africamission.org, accetti il modo in cui usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza.
OK
Africa Mission - Cooperazione e sviluppo
 
Bilancio Sociale | Contatti | Links  
   Facebbok | Africamission Twitter | Africamission
 
   
     
Dona Adesso  

diventa-volontario

 

5xMille


Sostentamento sostenibile per nuclei familiari rurali vulnerabili nei distretti di Moroto, Napak, Amudat e Nakapiripirit

- Scheda Progetto -

N. Progetto 037/P
Località Uganda, Regione Karamoja, distretti di Amudat e Nakapiripirit
Partner Consorzio con DCA – Danish Church Aid (capofila), DRI e ULA (ong locali).
Durata 1 gennaio 2013 – 15 dicembre 2015

Obiettivo generale Rendere le comunità locali povere del sud-Karamoja in grado di rivendicare il loro diritto ad accedere ad adeguate forme di sostentamento (attraverso gli approcci APFS/JFFLS e CMDRR) e identificare le cause della loro indigenza.

Obiettivi specifici
1. Duty bearers (autorità del governo locale) attivi nell’identificare problemi strutturali, politici ed economici che impediscono il raggiungimento di un’adeguata sicurezza alimentare nell’area di intervento.
2. Beneficiari adeguatamente informati ed organizzati, in grado di rivendicare presso le autorità distrettuali i loro diritti e supportati dalle stesse nella ricerca di un adeguato livello di sicurezza alimentare.
3. Beneficiari supportati nell’utilizzo di risorse disponibili sul territorio in maniera efficiente ed efficace assicurandosi forme sostenibili di sostentamento.

Descrizione delle attività
1. Formare il governo locale in Diritti Umani, Politiche nazionali di Sicurezza Alimentare e Protezione dell’ambiente.
2. Includere i piani comunitari nei piani distrettuali e delle sottocontee.
3. Creare e formare 35 APFS e 15 JFFLS (training in approccio APFS, VSLA (prestito e risparmio), protezione dell’ambiente, sviluppo di abilità imprenditoriali, FaaB (genere), creazione di orti domestici, creazione di piccole infrastrutture idriche.
4. Organizzare training su gestione della terra.
5. Creare reti di scuole e formarle in joint marketing.
6. Organizzare giornate sul campo e premiazioni.

Risultati ottenuti anno 2015
7 Workshop sulla protezione dell’ambiente implementati: autorità locali attivate nella sensibilizzazione della comunità sul pericolo di bruciare carbone grazie all’implementazione di 13 incontri; sequestrati e detenuti 100 sacchi di carbone a uso industriale;
4 incontri di sensibilizzazione sulla protezione ambientale implementati in collaborazione con la Karinga Cereal Bank: progetto per la semina di 200 alberi implementato;
Buone pratiche sulla protezione dell’ambiente, la conservazione e la forestazione acquisiste;
Workshop sui diritti umani, la decentralizzazione e la nutrizione implementati: capacità di riconoscimento di abusi e violenze acquisita; dieta bilanciata acquisita;
10 incontri condotti per l’inclusione dei CAPS nei piani di sviluppo distrettuali;
6 APFS visite di scambio annuali inter-distretto delle buone pratiche implementati: interazione tra tribù storicamente rivali creata;
5 attività, annualiu, nel Community Action Plan e budget nei piani contingenti di distretto per l’anno finanziario 2014/15 della Banca Natirea Cereal inclusi.
6 APFS networks creati e formati sui loro ruoli e responsabilità;
1 APFS network formato sull’allevamento delle api a Loroo;
5 nuovi APFS registrati ad Amudat;
112 partecipanti al corso di formazione provenienti da 6 FFS distinti;
2 Field Days nei distretti di Nakapiripirit, Amuat, Napak e Moroto
8 delle 10 arnie per l’allevamento di api fornite colonizzate;
Centro di apprendimento per l’allevamento di ovini costruito con materiale locale a scopo educativo “gestione del bestiame” equipaggiato con 20 capre a beneficio degli allevatori;
Box per l’allevamento di animali nei primi anni di vita creati;
Empowerment femminile accresciuto: indipendenza economica stabilita; presenza attiva delle donne in attività di gruppo stabilita.
55 APFFS e 22 JFFLS create nei 4 distretti interessati;
48 settimane di studio attivate; 68% dei gruppi formati registrati a livello distrettuale;
Tutti i membri delle APSF e della comunità hanno integrato le pratiche acquisite e le hanno applicate a livello casalingo (es. creazione di 300 nuovi orti chiave);
Uso di pesticidi naturali grazie alla consapevolezza della differenza tra insetti infestanti e non;
Capacità di far fronte alle necessità giornaliere e dei periodi di crisi acquisita;
Tecniche conservazione del suolo e dell’acqua acquisite e praticate (es. distretto di Moruita);
Incremento degli appezzamenti di terreno coltivati: da 0.5/3 acri a 100 acri;
Banca della semina attivata e in funzione;
Immagazzinamento di 1.500 kg di noci, 800 kg di mais e 500 kg di fagioli;
Coltivazione di nuovi prodotti agricoli per il mercato;
Accesso scolastico implementato;
Pratiche eco-friendly implementate (es. uso di termo-cucine, semina di nuovi alberi, pesticidi naturali);
4 APFS formati sullo sviluppo di strategie business;
95% dei 55 gruppi APFS risparmiano attivamente;
2 gruppi per la creazione di gonne e oggetti con perline attivati;
Disseminazione e implementazione delle buone pratiche alle comunità di appartenenza creata.

Beneficiari diretti
Beneficiari della scuola agro-pastorale – APFS: 1.650 di cui il 63% (930) donne e il 37% (720) uomini.
Beneficiari della scuole agro-pastorali per bambini e ragazzi tra 12 e 18 anni – JFFLS: 660 di cui il 57,6% (380) ragazze e il 43,4% (280) ragazzi.
Beneficiari indiretti Autorità del governo locale.

Cronistoria:

Anno 2014
Risultati
Tenuti incontri in entrambi i distretti
Sono stati reclutati facilitatori AFPS ed identificati insegnanti JFFLS
Creati 35 gruppi AFPS; la formazione basata su un’attività curriculare di 48 settimane è ancora in corso (preparazione della terra, creazione di vivai, attività di piantagione)
Procurati semenze e altri strumenti che sono stati distribuiti alle comunità e alle scuole primarie
Tenuti incontri per negoziare Piani d’Azione delle Comunità (CAPs) nelle sub-contee e sono stati condotti piani di sviluppo in una sub-contea
Sono stati condotte attività di formazione su piccola scala relativi alla conservazione di acqua e terreno e le comunità vengono formate
Visite sul campo
Formazione in micro finanza: Village Saving Loan (VSL - prestiti di risparmio per i villaggi).
Beneficiari diretti Beneficiari diretti di APFS (gruppi della scuola agro-pastorale) (adulti): 1.027.
Beneficiari diretti di JFFLS (gruppi delle scuole agro-pastorali per bambini/ragazzi fra i 12/18 anni) (ragazzi): 465.

Anno 2013
Risultati
7 APFS e 3 JFFLS formate nel distretto di Amudat.
Beneficiari diretti 320 nel 2013 (300 persone formate nelle scuole e 20 rappresentanti del governo locale).
 
 

 

 

 

 

 

 
 
     Settore Agricoltura
 
     Contesto settoriale
 
     Testimonianze
 
     Archivio progetti
 
     Galleria fotografica
 
 
 
 
 
 
 
 
Cooperazione e Sviluppo Ong-Onlus | Via Cesare Martelli, 6 - 29122 Piacenza (sito web realizzato "pro bono" da Blacklemon Srl)