Navigando il sito africamission.org, accetti il modo in cui usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza.
OK
Africa Mission - Cooperazione e sviluppo
 
Bilancio Sociale | Contatti | Links  
   Facebbok | Africamission Twitter | Africamission
 
   
     
Dona Adesso  

diventa-volontario

 

5xMille


Centro di sviluppo rurale multisettoriale di Loputuk

- Scheda Progetto -

N. Progetto: 015/P

Località:Villaggio di Loputuk – Distretto di Moroto – Karamoja

Durata:2006 per 5 anni - prorogato; rinnovato 2013-2015

Obiettivo:Favorire lo sviluppo agricolo/agroforestale, la promozione della donna, lo sviluppo di attività generatrici di reddito nella comunità di Loputuk

Progetto Taglio e Cucito
Obiettivo generale
Rafforzare l’autonomia della donna e il suo ruolo sociale attraverso corsi di formazione in taglio e cucito a mano e a macchina (integrati da corsi di lingua locale, inglese e matematica e da lezioni di igiene e sanità) e attraverso l’organizzazione di incontri e corsi di formazione e sensibilizzazione.

Descrizione attività
- produzione di indumenti;
- vendita di vestiti e artigianato attraverso mercatini;
- laboratori di cucito a macchina;
- produzione di pane;
- corso di cucito a mano;
- lezioni di inglese e matematica;
- workshop di igiene, salute e cura del bambino;
- spettacoli e discussioni pubbliche di sensibilizzazione della comunità;
- produzione di artigianato;
- distribuzione di cibo e vestiti, cure mediche a realtà estremamente vulnerabili.

Risultati ottenuti anno 2015
1. 2 nuove donne inserite nel cucito a macchina
2. le donne sanno leggere e scrivere e far conti basici
3. situazione dell’igiene migliorata tra i beneficiari
4. aumento delle entrate per le donne partecipanti
5. 15 nuove ragazzine inserite nel programma

Beneficiari diretti
- 13 donne cucito a macchina
- 2 donne al taglio
- 5 donne produzione artigianato
- 3 donne produzione di pane
- 120 donne cucito a mano (30 ogni due settimane)
- 15 ragazzine (sotto i 14 anni) cucito a mano
- 1800 membri della comunità (durante le sensibilizzazioni)
Beneficiari indiretti
- 378 famiglie (circa 2200 persone) e membri della comunità

Cronistoria:

Anno 2014
Progetto Taglio e Cucito
Risultati:
5 nuove donne partecipano alle attività (1 craft e 4 cucito a macchina)
le donne sanno leggere e scrivere e far conti basici
situazione dell’igiene migliorata tra i beneficiari
aumento delle entrate per le donne partecipanti
20 nuove bambine inserite nel programma
60 tuniche e 60 cappellini, per i diplomi dei bambini di 5 anni, cuciti a mano dalle partecipanti ai corsi di cucito, in piena autonomia e senza la supervisione delle insegnanti
Beneficiari diretti 2.254 persone
- 15 donne al cucito a macchina;
- 2 donne al taglio;
- 4 donne per la produzione artigianato;
- 3 donne per la produzione di pane;
- 360 donne al cucito a mano (30 ogni due settimane);
- 50 realtà vulnerabili;
- 20 bambine ai ferri;
- 1800 membri della comunità (durante le sensibilizzazioni).
Beneficiari indiretti
378 famiglie (circa 2.268 persone).

Anno 2013
Progetto Taglio e Cucito
Risultati:
1. 5 nuove donne partecipano alle attività (1 craft e 4 cucito a macchina)
2. le donne sanno leggere e scrivere e far conti basici
3. situazione dell’igiene migliorata tra i beneficiari
4. aumento delle entrate per le donne partecipanti
5. vendita di pane costante
Beneficiari diretti
- 15 donne cucito a macchina;
- 2 donne al taglio;
- 4 donne produzione artigianato;
- 3 donne produzione di pane;
- 360 donne cucito a mano (30 ogni due settimane);
- 50 realtà vulnerabili;
- 1.800 membri della comunità (durante le sensibilizzazioni).
Beneficiari indiretti
- 378 famiglie (circa 2.268 persone).

Anno 2012
Progetto Taglio e Cucito
Risultati:
Durante la prima sessione, tenuta da una responsabile espatriata con l’aiuto di un volontario espatriato, hanno partecipato 13 donne per il corso di “taglio e cucito” a macchina e 4 hanno seguito il corso di panificazione mentre sono stati organizzati 4 corsi per il taglio e cucito a mano seguiti da 30 partecipanti ogni corso. Durante la prima sessione 6 donne hanno seguito un corso di taglio e cucito a mano tenutosi a Moroto da una ragazza locale che ha partecipato ai corsi precedenti di sartoria, supervisionata dalla responsabile del progetto.
La seconda sessione, guidata da una seconda volontaria responsabile del progetto coadiuvata da una volontaria espatriata, ha visto la partecipazione di 11 donne per il cucito a macchina, 3 gruppi di 20 ragazze per il cucito a mano, 2 ragazze per il taglio delle stoffe, 3 donne per la produzione di artigianato e 3 donne per la produzione di pane. Gli orari dei corsi erano così strutturati: da lunedì a venerdì, lezione di alfabetizzazione del mattino 8.00-9.00, cucito a macchina 9.00-12.00 (con pausa per pranzo con tè e pane), produzione perline 9.00-12.00, preparazione pane 9.00-12.00, lezione di alfabetizzazione pomeridiana 14.00-15.00, corso di cucito a mano 15.00-17.00. Le ulteriori attività si sono svolte in base alle esigenze delle partecipanti.
Durante entrambe le sessioni sono stati confezionati indumenti necessari per la comunità.
Beneficiari diretti222 partecipanti
(prima sessione: 143 partecipanti – 13 corso a macchina, 4 corso panificazione e 126 corso a mano;
seconda sessione: 79 partecipanti - 11 donne per il cucito a macchina, 60 ragazze per il cucito a mano, 2 ragazze per il taglio delle stoffe, 3 donne per la produzione di artigianato e 3 donne per la produzione di pane).


Anno 2011
Progetto Taglio e Cucito
Risultati:
Il corso di cucito a macchina ha coinvolto 15 persone nella prima sessione per tre mesi dalle 8,30 alle 12,30 e 11 donne nella seconda dalle 9 alle 12. Durante ogni singola sessione si è tenuto inoltre un corso di cucito a mano che ha interessato 8 donne nella prima sessione e due gruppi da 10 e uno da 14 donne nella seconda.
Durante la prima sessione si è affiancato, in via sperimentale, un corso di lavorazione ai ferri e all’uncinetto mentre nella seconda si è riproposta l’attività di produzione di manufatti con le perline e di preparazione del pane che ha coinvolto 7 donne per il mese di agosto mentre due persone sono state formate, in particolare, nell’attività di taglio degli abiti.
Le partecipanti provenivano prevalentemente dai villaggi della Parish di Loputuk. Le donne del cucito a mano hanno ricevuto un compenso per il loro lavoro e i capi prodotti sono stati venduti con un mercatino locale, in modo di realizzare una piccola attività di microcredito.
Le donne coinvolte nei corsi di cucito a mano hanno avuto la possibilità di apprendere un mestiere e portare a casa i capi cuciti pagando una piccola cifra simbolica.
Oltre alle attività lavorative tutte le donne di entrambe le sessioni hanno partecipato a lezioni di igiene, inglese e matematica impartite da un maestro e da un infermiere.
Organizzate cinque distribuzioni di cibo agli anziani e malati.
Beneficiari diretti 77 donne del distretto di Moroto.


Anno 2010
Progetto Taglio e Cucito
Risultati:
Il corso di cucito a macchina coinvolge 11 donne per l’intero periodo, in entrambe le sessioni. Da lunedì a venerdì, si estende dalle ore 9.00 fino alle 12.00. Durante ogni singola sessione viene tenuto inoltre un corso di cucito a mano che interessa 90 giovani donne, suddivise in 3 gruppi da 30, ed è della durata di due settimane circa per ciascun gruppo. Il corso è pomeridiano, da lunedì a venerdì, dalle ore 14.00 alle 17.00
Al cucito si accosta la produzione di artigianato locale (bracciali, collane, bastoni tradizionali…) e di pane, attività che coinvolgono rispettivamente 4 e 3 donne.
Beneficiari diretti 209 donne del distretto di Moroto


Anno 2009
Progetto Taglio e Cucito
Risultati:
Durata 1^ sessione: marzo-aprile 2009
2^ sessione: 13 luglio - 5 settembre 2009
Risultati prima sessione
Il primo corso di formazione ha visto la partecipazione di 10 donne per il taglio e cucito a macchina e 65 alla prima esperienza per il corso sartoriale a mano suddivise in due gruppi di 35 e 30 persone. Al mattino le donne del cucito a macchina hanno seguito un corso di inglese e matematica dalle 8 alle 10 e alcune di esse hanno prestato servizio al pomeriggio per aiutare le corsiste del taglio e cucito a mano.
I prodotti delle lezioni di cucito sono stati venduti nella città di Moroto, all’interno del negozio di taglio e cucito creato allo scopo. Il ricavato viene utilizzato per acquistare cibo e altri generi di necessità, quali coperte e sapone, da distribuire agli ammalati. Per la prima volta, il corso di taglio e cucito è stato anche inserito tra le attività del Centro Giovanile Don Vittorio di Moroto: vi hanno partecipato 5 donne che hanno imparato a cucire a mano.
Con la collaborazione dell’infermiera del dispensario di Loputuk si è tenuto un corso di igiene, preparazione alla maternità e prevenzione delle malattie in 8 lezioni, per 30 giovani mamme di Loputuk e dei villaggi limitrofi.
Risultati seconda sessione
11 donne hanno partecipato al corso di taglio e cucito a macchina; le loro produzioni sono destinate ai bambini provenienti dai villaggi e per il mercatino allestito tre volte la settimana per il sostegno alle loro attività.
Tre gruppi, per un totale di 95 donne, hanno frequentato il corso di taglio e cucito a mano e hanno prodotto indumenti per loro stesse e per i propri famigliari.
Tre donne hanno anche realizzato attività artigianale di produzione di manufatti con le perline.
Beneficiari 181 persone del distretto di Moroto

Anno 2008
Risultati:
Formazione agricola e veterinaria
Il centro di Loputuk e’ stato interessato da tutte le attività di formazione nel settore agricolo e veterinario effettuate nel 2008.
In evidenza:
- corso di formazione per assistenti veterinari della durata di 15 giorni, residenziale, per 22 corsisti provenienti da tutte le sottocontee del distretto di Moroto;
- corso di formazione per 140 nuclei familiari riuniti in gruppi – 882 persone beneficiarie circa – sulle tecniche agronomiche di base, la concimazione organica, la coltivazione dei suoli e la salute animale; corsi con sessioni dimostrative di trazione animale con aratro, con buoi e asini forniti dalla comunità; due acri messi a coltura di arachidi, manioca e patate dolci ad uso dimostrativo.
Progetto Taglio e Cucito
Dal 12 agosto al 16 settembre, 72 donne provenienti dal villaggio di Loputuk hanno partecipato ai corsi di “taglio e cucito” a mano e a macchina tenuti da una nostra volontaria espatriata con la collaborazione di una volontaria italiana. 9 donne hanno seguito le lezioni al mattino di cucito a macchina mentre due gruppi di trenta persone (29 il primo gruppo e 34 il secondo) hanno seguito il corso di taglio e cucito a mano al pomeriggio. Tutti i corsi sono stati integrati da lezioni di matematica, inglese, igiene e religione.
Del gruppo di lavoro a mano, la più giovane partecipante ha compiuto 25 anni mentre la più anziana 35. Tutte le corsiste erano mamme (con, in media, 3-4 figli) e tutte provenienti dal villaggio di Loputuk. Il gruppo delle 29 donne del pomeriggio era costituito da ragazze molto giovani: infatti solo 10 su 29 avevano figli mentre il gruppo pomeridiano era composto da 34 ragazze, di età compresa tra gli 11 e i 33 anni, dove le 11 maggiorenni già erano tutte mamme.
Durante il periodo del corso è stato possibile allestire un piccolo mercato per permettere a vari abitanti della zona di acquistare ciò che le donne avevano cucito: il ricavato delle vendite è stato utilizzato per realizzare attività correlate al progetto.
Sono state previste attività ludico-ricreative per i bambini che hanno accompagnato le mamme ai corsi.
Beneficiari 976 persone del distretto di Moroto

Anno 2007

Risultati:
Progetto sviluppo agricolo
Impiegati 7 lavoratori del centro (4 guardiani, 2 giardinieri e il supervisore) e 20 donne per il progetto. • A luglio: preparazione del terreno e piantumazione. Colture impiegate: manioca, patate, nocciole, mais, sorgo.
In via sperimentale nel 2007 è stata avviata un’attività di trasporto gerican di acqua utilizzando un carro di legno acquistato a Namalu (presso SVI) trainato da asini addestrati nel centro di Loputuk. Tale servizio ha coperto il villaggio di Loputuk e Moroto e la stessa città di Moroto. In media sono state trasportate dalle 20 alle 30 taniche d’acqua al giorno.
Progetto Taglio e Cucito
Dal 25 giugno fino alla metà di agosto il progetto ha visto una partecipazione iniziale di 9 donne per il taglio e cucito a macchina e di 70 a mano; il numero delle corsiste del taglio e cucito a mano è poi salito a 120 persone (3 corsi di due settimane ciascuno). Il corso è stato tenuto da un’espatriata aiutata da una volontaria italiana ed è stato integrato da lezioni di igiene e sanità (grazie alla presenza di un’infermiera del dispensario), d’inglese e matematica (grazie al supporto di un insegnante locale).
Beneficiari:147 persone del villaggio di Loputuk.

Anno 2006
Risultati:
Progetto Indagine partecipata:
- Questionari sottoposti, nel mese d’agosto, da una volontaria espatriata con l’aiuto di un traduttore locale, nei villaggi di: Kamera, Lobei, Naangorikipi, Looi, Lokwakwa per un totale di 15 manyatta (agglomerati più piccoli) raggiunti.
Progetto sviluppo agricolo:
- Individuati 35 partecipanti di cui 24 donne;
- Preparate 500 buche e zappato un terreno di 8.000 mq prima della stagione delle piogge;
- Nel mese di maggio gli agricoltori hanno ricevuto un kit contenente diverse varietà di semi (sorgo, mais, arachidi, fagioli, piselli);
- Fertilizzato il terreno;
- Piantumate di 500 alberelli.
Progetto Taglio e Cucito:
Dal 24 luglio al 31 agosto una volontaria espatriata, due responsabili locali e un traduttore locale hanno dato formazione a 73 donne attraverso corsi di taglio e cucito a mano (64) e a macchina (9) integrati da corsi di inglese e matematica e da lezioni di igiene e sanità.
Beneficiari:108 persone.
 
 

 

 

 

 

 

 
 
     Settore Agricoltura
 
     Contesto settoriale
 
     Testimonianze
 
     Archivio progetti
 
     Galleria fotografica
 
 
 
 
 
 
 
 
Cooperazione e Sviluppo Ong-Onlus | Via Cesare Martelli, 6 - 29122 Piacenza (sito web realizzato "pro bono" da Blacklemon Srl)